In Italia aumentano gli imprenditori di origine straniera

Uno studio recentemente pubblicato dalla Fondazione Leone Moressa, ha delineato un quadro inaspettato per quanto riguarda l’imprenditoria in Italia: da gennaio a giugno del 2020, ci sono stati circa 730mila nuovi imprenditori nati all’estero, quasi il 10% del totale dei liberi professionisti in tutto il Paese. La tendenza è in crescita dell’1,8% rispetto all’anno precedente.
Nello stesso studio si evince che dal 2014 ad oggi, gli imprenditori nati in Italia sono diminuiti del 2,6%, mentre i nati all’estero hanno avuto un aumento del +13%, una tendenza che si nota anche nell’ultimo anno, anche se la pandemia ha peggiorato le cose. Tra i Paesi d’origine, vediamo la Cina al primo posto (75mila), e a seguire Romania e Marocco. La maggior parte degli imprenditori di origine straniera si trovano in Lombardia, con oltre 155mila imprenditori.