Menu

Intervista a Gianluca Fausone

Nasce nella terra del vino e vive con la passione dell’ Olio di Oliva. Incontro con Gianluca Fausone responsabile Francia dalla rinomata Azienda di Olio e Tartufo d’Alba. 
A vedere Gianluca Fausone, l’ultimo della famiglia e responsabile per la Francia dell’azienda, gli si legge in faccia la pulizia e la trasparenza. Merce rara nel mondo di oggi, ma non sorprende quando si constata la contaminazione positiva del nonno fondatore, Giovanni Fausone che fondò l’azienda nel lontano 1948, più di settant’anni fa. Giovanni era conosciuto come “Giuanen l’Alegher” (“Giovannino L’Allegro”) per il suo carattere particolarmente gioioso. Un viatico importante che accompagnerà sempre l’attività sull’olio extra vergine di oliva e sull’olio di oliva che ormai possiamo gustare e trovare in tutti i villaggi gastronomici che la Camera di Commercio Italiana di Marsiglia organizza un po’ dappertutto nel sud della Francia. 
L’attività prosegue oggi con la figlia di Giuanen, Stefania, e con suo figlio Gianluca, appunto, che potrete incontrare in diverse città della Francia. Oli Fausone è oggi un grande gruppo di persone, ristoranti, gastronomie, hotel e operatori di settore soddisfatti della qualità, del gusto e dei servizi offerti da questa azienda. La famiglia pur essendo sempre vissuta in Piemonte, a pochi km da Alba, città regina del tartufo (da gustare i prodotti Fausone a base di tartufo), ha avuto una predilezione ed un amore per la vicina Liguria, regione patria dell’oliva taggiasca e del famoso olio extra vergine di oliva. Negli anni, l’esperienza ha favorito un’attenta selezione delle migliori materie prime, facendo del loro olio uno dei più buoni d’Italia per qualità Il giovane rampollo Fausone è stato insignito da alcuni mesi del titolo di Cavaliere dell’Ordine dei Cavalieri dei Vini e dei Tartufi d’Alba. Come dire, alla competenza anche l’illustre riconoscimento. 

Anzitutto, qual è il tratto principale del suo carattere?
Onestà

La qualità che preferisce negli altri?
Sincerità

Il suo maggior difetto?
Ingenuità

La sua idea di felicità?
Raggiungere un valido obiettivo

Se potesse essere un’altra persona? 
Vorrei essere il capo di un piccolo Stato autonomo

La canzone italiana preferita? 
Falco a metà di Gianluca Grignani

Il film italiano preferito?
Lo chiamavano Trinità

L’attrice italiana preferita?
Isabella Ferrari

L’attore italiano preferito?
Michele Placido

Piatto e bevanda preferiti della cucina italiana?
Tajarin al tartufo bianco d’alba, vino rosso

Quale città italiana l’ha colpita maggiormente?
Roma

Quale monumento o opera d’arte rappresenta meglio l’Italia?
La Gioconda

Cosa ama di più degli italiani?
L’allegria

Cosa detesta di più (sinceramente!) degli italiani?
La furbizia

Il suo colore preferito?
Azzurro

Lo scrittore italiano preferito?
Luigi Pirandello

Chi è nella vita reale, l’eroe al quale si ispira?
Nessuno

La dote naturale che avrebbe voluto avere?
Leggere nel pensiero altrui

La virtù più importante?
La calma

Il suo motto?
Solo chi non fa’ nulla non sbaglia mai