La Cia festeggia 40 anni

No, non si tratta della Cia che immaginate! I 40 anni trascorsi sono quelli della Confederazione italiana agricoltori. Una lunga storia, una strada di successi e una crescita costante. Sono migliorate le condizioni degli agricoltori e la Cia ha una presenza sempre più capillare sul territorio italiano, per rispondere “da vicino” alle esigenze degli imprenditori. Le idee e le proposte che in questi 40 anni sono state portate avanti dimostrano che la Cia non sbagliava: “Valorizzare l’impresa senza punire la proprietà”, “Produrre meno produrre meglio”, “Dalla protezione alla competizione”, “La nostra qualità è la vostra sicurezza” e anche “Il territorio come destino”, ecco alcuni degli slogan che la Confederazione ha riempito di contenuti e, soprattutto, di sostanza. La parola d’ordine di oggi è “Diamo Valore alla Terra”, che vuol dire valorizzare chi dalla terra crea produzioni, ricchezza, servizi e paesaggio. La Confederazione conta oltre 900 mila iscritti, più di 5.000 uffici disseminati nel Paese, una sede di rappresentanza a Bruxelles e migliaia di progetti innovativi da portare avanti per far crescere ancora il settore e il Made in Italy agroalimentare nel mondo.