Menu

Lombardia, motore di crescita delle esportazion

L’export della moda in Italia ammonta a 48,6 miliardi di euro (+1,2%) di cui il 25,7% – ossia 12,5 miliardi – fatturati direttamente dalla regione Lombardia. Questi dati provengono dallo studio «La moda italiana nel mondo – Italian Fashion in the world» prodotto dalla Camera di Commercio di Milano, in collaborazione con Promos. Moda a Milano: export in crescita del 10% Lo studio mette in evidenza il ruolo preponderante della regione lombarda con un quarto delle sue esportazioni totali nel settore della moda, in particolare Milano che è in crescita del 10% con oltre 6 miliardi di euro (121,5%). Milano: piazza leader a livello internazionale Tra le categorie lombardi più performanti, il settore export della moda rappresenta 4,6 miliardi di euro (ovvero il 28,3% del totale italiano, con 16 miliardi). La principale città esportatrice del settore è Milano che pesa per il 17,4%. La biancheria domestica e gli accessori raggiungono 1,8 miliardi di euro (42,1% del totale italiano con 4,2 miliardi), con Milano e Bergamo capofila. Le esportazioni di pelletteria e articoli da viaggio hanno un valore di 1,7 miliardi di euro (17,4% del totale italiano di 10 miliardi). Le maggiori città esportatrici di questi articoli sono Vicenza (22,5%), Firenze (21,9%) e Milano (13,2%). L’export dei tessuti arriva invece ad 1,6 miliardi di euro (37,2% del totale italiano con i suoi 4,3 miliardi). Le esportazioni di calzature salgono a 1,4 miliardi (15,2% del totale italiano di 9 miliardi) e le città più importanti in tal senso sono Firenze (13,1%), Treviso (11%) e Milano (10%).