Menu

Moda e lusso “Made in Italy”: + 8% nel 2018

L’industria della moda e del lusso si rinnova con una crescita dinamica e chiuderà il 2018 con un aumento dell’8% a livello mondiale, consolidando un’espansione avviata già nel 2017. Le imprese del lusso hanno registrato un tasso di crescita del 6,4% nel periodo 2014-2017, contro un 4,8% per le attività non legate al lusso (fascia bassa, media e premium). La dimensione media delle imprese del lusso è di 624 milioni di euro contro i 257 milioni per le piccole-medie imprese del “non-lusso”. Ciò indica che in Italia il sistema per “creare” il lusso è più semplice e favorevole. Numerose imprese continuano a produrre (o si sono trasferite) in Italia: una ricollocazione che raggiunge l’85% e il sistema made in Italy è in costante aumento. D’altro canto, delle imprese non specializzate nel lusso, solo il 13% produce in Italia e la cifra è diminuita nel 2017. Questo squilibrio è egualmente visibile in termini di destinazione delle esportazioni: le vendite delle aziende del lusso sono destinate per il 38% all’Italia e all’Europa, mentre il 62% vengono esportare fuori dall’Europa.