Menu

Ottica : Export italiano +3,6% nei primi 6 mesi del 2017

L’export degli occhiali italiani è in crescita del 3,6% nel primo semestre 2017 con un +4,3% per le montature di occhiali e lo +3,2% per gli occhiali da sole. Secondo i dati trasmessi dall’Associazione Italiana Fabbricanti Articoli Ottici, sono le buone performance nel mercato americano ad influenzare positivamente i risultati. Gli USA sono il primo mercato del settore con una fetta del 25%, e l’export ha registrato un’accelerazione del 7,1%, soprattutto grazie alle montature, in aumento del 18,6%. L’Europa aumenta del 4,2% ed i Paesi più performanti sono Germania (+3%), Spagna (+3,1%), Paesi Bassi (+8,3%), Portogallo (+21%) e Belgio (+6,4%). Un calo è stato invece registrato in Francia (-0,5%) e Gran Bretagna (-4,5%). Tra i Paesi dell’Est, la Polonia (+20,1%) e la Croazia (+18,2%) sfoggiano buoni risultati. Performance negativa invece per l’Asia (-5,7%). I Paesi emergenti rappresentano ancora una realtà marginale ma in forte crescita per Cina (+35,6%), Brasile (+6,6%) e Russia (+37,1%). Le difficoltà in Corea del Sud persistono, con un ulteriore rallentamento del -16,8%. Secondo un comunicato stampa, il mercato interno italiano, nonostante la speranza di una ripresa dei consumi, ha registrato un debole rialzo dello +1% per gli occhiali (montature e occhiali da sole) e per le lenti a contatto, mantenendo lo stesso livello dell’anno precedente. Giovanni Vitaloni, presidente di Anfao, ha dichiarato che tali risultati erano prevedibili in un contesto economico che sembrava aver definitivamente superato la crisi, laddove il settore ottico registra una crescita inferiore a quella di altre categorie. In questi ultimi anni, il rialzo del settore è stato supportato da tassi di crescita delle esportazioni a due cifre, attualmente difficili da ripetere.