Per l’export italiano, la ripresa è già iniziata

Iniziano ad arrivare i primi dati economici del 2021, e lasciano ben sperare. Nel primo quadrimestre del 2021, l’export italiano è incrementato di un importante +19,8%, in tendenza con un miglioramento per l’andamento delle importazioni mondiali (in aumento al +8.9% per quest’anno e +6.4% per quello seguente). Rispetto allo stesso periodo del 2019 (+4.2%), l’aumento è davvero impressionante. Con queste prospettive, l’export italiano è già tornato sopra i livelli pre-pandemia, come evidenziato dal Rapporto sul commercio estero “L’Italia nell’economia internazionale”; la crescita riguarda tutti i settori dell’export: alimentari e bevande (+5,3% rispetto allo stesso periodo del 2020 e +12,3% sullo stesso periodo del 2019), metalli (+29,1% sul primo quadrimestre del 2020), apparecchi elettrici (+31,6%). E lo conferma anche l’ISTAT, che vede un aumento delle esportazione addirittura del 41% nel solo mese di maggio (contro lo stesso periodo del 2019).
Il primo beneficiario delle esportazioni italiane è la Cina (+55,3%), seguita da Paesi Bassi e Polonia, (+32,9%) e poi Francia e Spagna (+23,2%).

Iscrizione Newsletter

Iscrivendoti, scopri tutte le nostre novità e i nostri eventi franco-italiani